La tonnara non è solo un luogo, ma anche un'antica tradizione che pare sia stata importata in Sicilia dagli arabi intorno all'anno 1000. Oggi pressoché scomparsa, della tonnara restano le bellissime immagini del fotografo Angelo Maltese che seppe restituire ad un'attività così cruda un lirismo poetico, intenso e ancestrale. Nelle foto di Angelo Maltese la tonnara diventa il luogo di un antico rituale e dell'esultanza popolare collegata alla pesca del tonno. Da sempre affascinato dai mestieri umili, dalle tradizioni e dal folclore, Angelo Maltese riesce a trasmettere alle immagini scattate alla tonnara una dimensione storica e culturale che esclude la violenza dell'azione dalla percezione fotografica. Amante di tutti gli animali, Angelo Maltese seppe esprimere, negli scatti dedicati alla tonnara, l'amore per la terra natia e per i grandi spazi aperti. Le foto della tonnara di Angelo Maltese sono liriche, descrivono l'intenso rapporto degli uomini con il mare, il lavoro svolto sulle barche, le tradizioni più antiche. Nella descrizione della tonnara Angelo Maltese non rinuncia al suo dovere di storiografo, documenta momenti e mestieri ormai scomparsi, ma rendendo la tonnara tutt'altro che un crudele teatro della violenza.

NOTA! I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più sui cookies e come cancellarli Privacy Policy.

Accetto i cookies di questo sito